logo pubblica assistenza

Scheda " VIE AEREE "



immagine batteri

Il sistema respiratorio è formato dalle vie aeree (il naso, la faringe, la laringe, la trachea e i bronchi) e dai polmoni a cui è affidato il compito fondamentale di rifornire il sangue di ossigeno e di liberarlo dall'anidride carbonica.

Naso
Attraverso le sue narici l'aria entra nel nostro corpo.
Il naso è un ambiente caldo e umido perché le cellule che rivestono gli spazi interni sono riscaldate dal sangue e producono acqua e una sostanza viscosa, il muco, utile per intrappolare polvere e batteri.
L'aria viene riscaldata per evitare che il freddo danneggi gli organi, umidificata perché non si danneggi il tessuto polmonare e purificata dalle sostanze estranee. Nel naso ci sono cellule sensibili agli odori.

Faringe e Laringe
Dal naso l'aria passa alla faringe, situata dietro la lingua.
È una cavità membranosa a forma di imbuto che consente il passaggio dell'aria (e degli alimenti) nell'apparato digerente.
Nel punto in cui il canale dell'aria e il canale alimentare si separano, si trova una spessa membrana, l'epiglottide, ossia una piega che impedisce al cibo di penetrare nelle vie aeree.
Dalla faringe l'aria passa quindi nella laringe, organo cavo rivestito internamente da una mucosa e costituito da legamenti e cartilagini.
La laringe contiene le corde vocali, ossia membrane che vibrano al passaggio dell'aria e producono suoni che poi sono trasformati in parole dai movimenti della lingua e delle labbra.

Trachea e bronchi
Dalla laringe l'aria passa nella trachea, un tubo flessibile lungo circa 12 centimetri e formato da anelli di cartilagine aperti posteriormente a forma di "C".
All'interno della trachea si trovano delle ciglia vibratili che servono ad allontanare eventuali corpi estranei (provocando un colpo di tosse) e quindi a purificare l'aria.
La parte inferiore della trachea si divide in due rami (i bronchi) che si dirigono ciascuno verso il proprio polmone, destro o sinistro, ramificandosi in rami sempre più piccoli (i bronchioli).
Questi ultimi terminano negli alveoli polmonari, piccole vesciche avvolte da capillari sanguigni.
I bronchi, i bronchioli e gli alveoli polmonari costituiscono l'albero bronchiale: la parte dell'albero che arriva ai bronchioli è quasi esclusivamente deputata alla funzione di trasporto, mentre negli alveoli prevale lo scambio gassoso: l'aria diventa più ricca di biossido di carbonio e più povera di ossigeno.

Gabbia toracica
La gabbia toracica contiene i polmoni, che poggiano su un robusto muscolo, il diaframma.
La funzione del diaframma, che in posizione di riposo è a forma di cupola, è di proteggere i polmoni.

Polmoni
I polmoni occupano gran parte dello spazio interno del torace.
Il polmone destro é più grande del sinistro.
La loro superficie esterna è rivestita da una membrana, la pleura, formata da due strati, uno aderente ai polmoni e l'altro alla gabbia toracica: tra i due c'è il liquido pleurico che funziona da lubrificante, facilitando il movimento di contrazione ed espansione dei polmoni.
I polmoni sono gli organi che permettono la respirazione e la ventilazione.
La più piccola unità polmonare visibile a occhio nudo è il lobulo.
Un lobulo è costituito da uno o più bronchioli, da rami arteriosi e venosi del circolo bronchiale e da migliaia di alveoli.
Questi ultimi possiedono una piccolissima parete epiteliale intorno alla quale capillari estremamente sottili trasportano sangue povero di ossigeno.



Informazioni da: (desunto da " Angelini ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.