logo pubblica assistenza

Scheda " trigemino "



immagine argomento Il nervo trigemino è uno dei dodici nervi cranici dell'essere umano, per la precisione il quinto.

Presenti a coppie (o paia), i nervi cranici sono strutture nervose fondamentali, che nascono a livello dell'encefalo e possono avere funzione sensitiva, motoria o entrambe (quindi mista).
Il nervo trigemino è un nervo dalle funzioni miste, ma con una prevalenza di fibre sensitive.
Ha origine a livello del ponte di Varolio (tronco encefalico) e si suddivide, poco dopo il punto d'emergenza, in tre grosse divisioni (o branche): il nervo oftalmico, il nervo mascellare e il nervo mandibolare.
Il nervo oftalmico e il nervo mascellare ricoprono un ruolo esclusivamente sensitivo, mentre il nervo mandibolare possiede sia fibre nervose sensitive sia fibre nervose motorie.
Le tre divisioni del nervo trigemino compiono tre percorsi specifici, lungo i quali danno origine ad ulteriori diramazioni.

La più comune e conosciuta condizione morbosa, che prevede il coinvolgimento del nervo trigemino, è la cosiddetta nevralgia del trigemino.
Rientrante nella categoria delle neuropatie, la nevralgia del trigemino è una sindrome cronica, che provoca l'insorgenza di forte dolore nelle aree del volto innervate dal nervo trigemino, cioè: fronte, occhio, orecchio, naso, regione anteriore del cuoio capelluto, mento, bocca e mandibola.

In genere, i soggetti con nevralgia del trigemino soffrono di attacchi di dolore (nel gergo medico, si parla di "crisi"), i quali hanno breve durata (1-2 minuti), ma sono molto intensi e compaiono senza alcun preavviso.

La precisa causa della nevralgia del trigemino è ancora sconosciuta. Secondo le ipotesi più attendibili, a provocarla sarebbe la compressione del nervo trigemino, esercitata da uno dei vasi sanguigni che vi scorrono accanto (o che scorrono accanto a una delle sue diramazioni principali).
La compressione di un nervo importante determina una sua alterazione funzionale e l'invio di segnali anomali all'encefalo.

Spesso, la nevralgia del trigemino è associato all'invecchiamento e a particolari condizioni patologiche come: le malattie del sistema nervoso centrale (sclerosi multipla), lesioni cerebrali, traumi, anomalie dei vasi sanguigni (aneurismi), infezioni (herpes zoster che causa la cosiddetta nevralgia post-erpetica) ecc.

Convivere con la nevralgia del trigemino può risultare alquanto difficile, specie quando la sintomatologia è intensa e i rimedi terapeutici poco efficaci.

Nei casi più gravi, il mancato miglioramento di un quadro sintomatologico particolarmente grave può portare anche a depressione: disperazione e tristezza sono dovute al fatto che non c'è un miglioramento delle condizioni di salute.

A soffrire maggiormente di nevralgia del trigemino sono, per una motivo ancora ignoto, i soggetti di sesso femminile.



Informazioni da: (desunto da " Mypersonal trainer ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.