logo pubblica assistenza

Scheda " tracheostomia "



immagine argomento La tracheostomia è la procedura chirurgica utilizzata per creare un'apertura (o stoma) sul collo, a livello della trachea.
Tale operazione si esegue congiungendo i margini di un'incisione cutanea, praticata sul collo, al tubo tracheale, anch'esso forato.


Una volta collegate le due aperture, si infila un piccolo tubo, detto cannula tracheostomica, che consente di convogliare aria nei polmoni e di respirare.
La tracheostomia è, solitamente, un rimedio a lunga permanenza.

La tracheostomia, solitamente, si mette in pratica quando un individuo non riesce più a respirare adeguatamente, a causa di un disturbo di salute o di un'ostruzione delle vie aeree.
Le principali situazioni che richiedono la tracheostomia sono tre:
- In caso di insufficienza respiratoria
- In caso di blocco delle vie aeree superiori
- In caso di accumulo di fluido all'interno delle vie aeree inferiori e nei polmoni


La tracheostomia viene praticata, solitamente, come rimedio permanente, in tutte quelle situazioni (gravi o non gravi) in cui non è previsto un recupero delle normali capacità respiratorie.

Tuttavia, se i disturbi respiratori sono curabili, può rappresentare una soluzione temporanea, ma di discreta durata, applicata in attesa che il paziente guarisca.



Informazioni da: (desunto da " Wikipedia ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.