logo pubblica assistenza

Scheda " tachipnea "


immagine argomento La tachipnea (composto del greco ταχύς, tachỳs, "veloce" e πνέα, pnèa, "respiro") è un sensibile aumento della frequenza respiratoria rispetto alla norma.

La tachipnea (o polipnea) è un aumento della frequenza respiratoria, che può raggiungere i 40-60 atti respiratori al minuto (di norma, le persone adulte e sane ne eseguono 16-20).

Solitamente, la respirazione accelerata è accompagnata dall'aumento dei battiti cardiaci e da una sensazione di affaticamento e mancanza d'aria. La tachipnea compare in tutti i casi in cui si rende necessaria una maggiore ventilazione polmonare, per accelerare gli scambi gassosi alveolari.

Dal punto di vista fisiologico, la tachipnea può risultare dopo sforzi fisici intensi e prolungati.

Tra le cause patologiche, invece, trovano spazio condizioni molto diverse tra loro, come stati febbrili, sepsi, acidosi metabolica, polmoniti, embolia ed infarto polmonare. L'accelerazione del respiro può risultare, inoltre, dalla presenza di cibo nelle vie respiratorie o dall'inalazione di sostanze tossiche (come nel caso dell'intossicazione da monossido di carbonio).

La tachipnea può riscontrarsi anche in presenza di insufficienza cardiaca, alterazioni dei centri nervosi deputati al controllo della respirazione (coma), crisi tetanica, ansia e sindrome da distress respiratorio.


Informazioni da: (desunto da " Wikipedia ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.