logo pubblica assistenza

Scheda " sibilo "


immagine argomento I rumori respiratori sono rumori generati dal passaggio dell'aria attraverso le vie aeree, rilevabili tramite l'auscultazione del torace con un fonendoscopio.
Costituiscono un importante segno clinico, rilevabile nell'ambito dell'esame obiettivo del torace, che può far sospettare un processo patologico a carico dell'apparato respiratorio.


Si generano a seconda della sede di passaggio dell'aria indagata all'auscultazione.

I ronchi si generano per il passaggio di aria attraverso un lume bronchiale stenosato dalla presenza di secreto denso e vischioso o da turgore della mucosa bronchiale o da spasmo o, ancora, compressione dall'esterno.
La riduzione del calibro può essere localizzata o diffusa.

A seconda del calibro dei bronchi interessati, i ronchi assumono altezza diversa, a seconda del diametro del lume. Andando verso il calibro più grande i ronchi saranno:
- sibilanti
- gementi
- fischianti
russanti: piuttosto che dal lume stenosato traggono origine dalla vibrazione di filamenti di secreto che rivestono le pareti, investiti dalle correnti aeree
.

Possono ascoltarsi nelle due fasi della respirazione ma, per la minore velocità della corrente aerea, tendono a essere più evidenti nella fase espiratoria.

Possono modificarsi con la tosse.
Si riscontrano nelle tracheobronchiti secche, bronchiti croniche e acute, asma.
In quest'ultima condizione l'espirazione diviene particolarmente prolungata per la stenosi bronchiolare diffusa.
I rumori respiratori saranno anche assai più ricchi e udibili a distanza.
Tra di essi prevalgono i sibili (di origine bronchiolare).


Informazioni da: (desunto da " Wikipedia ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.