logo pubblica assistenza

Scheda " shock "


immagine argomento Lo choc, schock o shock (a seconda dell'originale grafia francese, tedesca o la successiva inglese, ora più diffusa; pron. [ˈʃɔk]) è una sindrome causata da una ridotta perfusione a livello sistemico con conseguente sbilanciamento fra la disponibilità di ossigeno e la sua domanda metabolica a livello tissutale che, se non trattata, ha evoluzione rapida e ingravescente fino alla morte del paziente.

La definizione e la descrizione date, in realtà, sono relative a quello che in medicina è considerato lo "shock" per antonomasia; tuttavia il termine "shock" è utilizzato anche con altri significati, i principali dei quali sono:

- Condizione di grave compromissione della coscienza e di altre facoltà mentali a seguito di una stimolazione psicologica molto intensa.
- Condizione di stress improvviso e molto intenso (es. "shock termico", "shock osmotico").

Le cause di shock si suddividono in 4 gruppi in base alla causa:
Diminuzione della gittata cardiaca

Shock cardiogeno
- miogeno (infarto miocardico, cardiomiopatia dilatativa)
- meccanico (insufficienza mitralica grave, difetti del setto interventricolare, stenosi aortica, - cardiomiopatia ipertrofica) - aritmico


Shock ostruttivo
- tamponamento pericardico
- embolia polmonare massiva
- mixoma atriale, trombo a palla
- pneumotorace iperteso


Shock ipovolemico
- postemorragico
- riduzione di liquidi da disidratazione e secondario a ustioni.


Diminuzione delle resistenze periferiche totali (shock distributivo):
- Shock settico
- Shock anafilattico
- Shock neurogeno
- Shock spinale


Informazioni da: (desunto da " Wikipedia ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.