logo pubblica assistenza

Scheda " sfigmomanometro "



immagine argomento Lo sfigmomanometro (o sfigmometro o sfigmoscopio, misuratore della pressione) è un'apparecchiatura biomedicale usata per la misura della pressione arteriosa inventata alla fine dell'Ottocento, la cui unità di misura è il millimetro di mercurio (mmHg).

Il nome deriva dalla combinazione tra il termine greco sphygmòs, pulsazione, polso e manometro (a sua volta composto dal greco manòs, raro e métron, misura).

Il dispositivo fu inventato dal chimico napoletano Pietro Pulli (1771-1842) e secondo alcuni da Samuel Siegfried Karl Ritter von Basch nel 1881.
Nel 1896 Scipione Riva-Rocci ne introdusse una versione perfezionata più facile da usare.
Nikolaj Sergeevič Korotkov perfezionò la misurazione identificando dei suoni udibili a livello dell'arteria brachiale durante lo sgonfiamento del bracciale.
Harvey Cushing conobbe questo strumento nel 1901 recandosi a Pavia per apprendere l'uso della sfigmomanometria clinica e la introdusse negli Stati Uniti, apportando un abbassamento della mortalità operatoria da anestesia.

Funzionamento
Lo sfigmomanometro è in grado di rilevare la pressione arteriosa minima (diastolica) e quella massima (sistolica) con un meccanismo che varia a seconda del modello di apparecchio che si usa.
Poiché la conoscenza della pressione arteriosa di un paziente è rilevante e poiché malattie come l'ipertensione sono diffuse nel mondo occidentale, è fondamentale che il personale sia formato a usare questo strumento per assicurare la massima precisione.

Sebbene l'uso degli sfigmomanometri manuali sia ancora diffuso, oramai i misuratori elettronici sono di gran lunga più comuni, sia in ambito ospedaliero sia in ambito domestico limitatamente ai controlli di routine.
Gli strumenti di questo tipo effettuano calcoli basati su misurazioni oscillometriche, anziché sull'auscultazione brachiale.
La relativa semplicità d'uso non richiede un particolare addestramento medico e questi apparecchi sono di comune uso tra le persone che richiedono un monitoraggio periodico della pressione arteriosa.
Esistono apparecchi elettronici per la misurazione automatica della pressione da braccio, da polso e da dito; tipicamente forniscono la misurazione della pressione sistolica, diastolica e del battito cardiaco



Informazioni da: (desunto da " Wikipedia ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.