logo pubblica assistenza

Scheda " rinite "



immagine argomento La rinite o coriza o congestione nasale è un termine medico che descrive l'irritazione e l'infiammazione della mucosa nasale.

I sintomi più comuni della rinite sono:

- la sensazione di naso chiuso,
- naso che cola
- e gocciolamento retro-nasale.

Il tipo più comune di rinite è la rinite allergica, che è di solito scatenata dalla presenza di allergeni nell'aria (ad esempio polline e peli o forfora di animali).
Quest'ultimo particolare tipo di rinite può associarsi anche ad altra sintomatologia, quale ad esempio starnuti e prurito nasale, tosse, cefalea (mal di testa), astenia, malessere generale, rallentamento cognitivo oltre a tutta una serie di sintomi che sono riferiti agli occhi, quali prurito oculare, arrossamento oculare (congiuntivite), lacrimazione persistente, edema perioculare.

La rinite è una patologia molto comune in tutto il mondo.
La rinite allergica è più comune in alcuni paesi rispetto ad altri. Negli Stati Uniti, circa il 10% -30% degli adulti presentano annualmente almeno un episodio di rinite allergica.

La mortalità della rinite, ed in particolare della rinite allergica, è legata al fatto di potersi accompagnare all'aggravamento.
La forma allergica spesso si associa ad altri disordini, come ad esempio l'asma e le sue esacerbazioni.
Diversi studi recenti sembrano indicare che una rinite allergica non ben controllata possa peggiorare l'infiammazione di una concomitante dermatite atopica o dell'asma, in quest'ultimo caso riducendo notevolmente la qualità di vita del paziente ed incrementando anche la mortalità.
In uno studio del 2003 è stato ribadito che il trattamento della rinite (con corticosteroidi per via nasale) migliora la sintomatologia dell'asma, ma nel contempo che il FEV1 non migliora in modo significativo.

Questa condizione può anche associarsi a sinusiti, poliposi nasale, otite media,congiuntivite allergica e dermatite atopica. Questi pazienti spesso soffrono di affaticamento, malessere generale, sonnolenza diurna (talvolta dovuta anche al trattamento cui si debbono necessariamente sottoporre),disturbi del sonno, e ciò può comportare un peggioramento dell'attività lavorativa o del rendimento scolastico, con inevitabili costi sociali in termini di giornate di lavoro o scolastiche perse.

La rinite è comunemente causata da una infezione virale o batterica, tra cui il comune raffreddore, scatenato da un'infezione da rhinovirus, coronavirus e virus influenzali.

In alcuni casi alla base vi può essere un'infezione da adenovirus, virus parainfluenzali umani, virus sinciziale respiratorio umano, enterovirus diversi da rinovirus, metapneumovirus, e virus del morbillo.

La rinite può anche associarsi ad una sinusite batterica, che di norma è causata da Streptococcus pneumoniae, Haemophilus influenzae e Moraxella catarrhalis.

I sintomi del raffreddore comune comprendono rinorrea, mal di gola (faringite), tosse, congestione nasale e, talvolta, una leggera cefalea.



Informazioni da: (desunto da " Wikipedia ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.