logo pubblica assistenza

Scheda " polso arterioso "



immagine argomento La valutazione del polso arterioso costituisce il più semplice ed immediato approccio alla persona malata. Per polso s'intende l'urto dell'onda sistolica nelle arterie.

Siti di rilevamento
Rilevazione del poso nei diversi siti
Esistono altri punti di palpazione dei "polsi", i quali si dividono anche in:
- Centrali: sono i polsi più importanti e gli ultimi a scomparire, generalmente quando si avverte solo i polsi centrali, la pressione sistemica è al di sotto dei 60 mmHg
- Carotideo: per palparlo occorre posizionare le dita anteriormente al muscolo sternocleidomastoideo, in corrispondenza o al di sotto dell'angolo della mandibola. Permette la rilevazione del battito anche a pressioni sistoliche molto basse, circa 50-60 mmHg.
- Temporale: è il polso rilevato sull'arteria temporale, localizzata tra l'occhio e l'attaccatura dei capelli, appena al di sopra dell'osso zigomatico.
- Polso apicale: apprezzabile, mediante fonendoscopio, in corrispondenza del quinto spazio intercostale emiclaveare sinistro; la sua auscultazione permette di percepire i primi due suoni cardiaci (S1 e S2).
- Periferici: sono i polsi meno importanti e che tendono a sparire più facilmente in caso di shock
- Popliteo: più difficile da percepire, si effettua con la palpazione del cavo popliteo (dietro il ginocchio), posteriormente, spostando le dita lievemente verso l'esterno.
- Femorale: si palpa in corrispondenza della piega inguinale, rileva pressioni di circa 70 mmHg.
- Tibiale: viene percepito posteriormente al malleolo mediale del piede.
- Pedidio: viene ricercato nella parte dorsale del piede, lateralmente al tendine estensore lungo dell'alluce.
- Brachiale: la palpazione deve essere eseguita in corrispondenza della faccia anteriore della piega del gomito.
- Radiale: viene percepito alla base del pollice
- Ulnare: viene percepito alla base del palmo della mano, ma dalla parte opposta del pollice



Informazioni da: (desunto da " Wikipedia ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.