logo pubblica assistenza

Scheda " piccolo male "



immagine argomento Forma di epilessia generalizzata (che interessa l’intera corteccia cerebrale).
Comprende due forme principali.


- Piccolo male atonico
Causa assenze che compaiono nei bambini tra i 4 e i 6 anni e consistono in una sospensione della coscienza per un periodo di circa 30 secondi: il bambino interrompe le proprie attività, resta immobile, non risponde agli stimoli esterni, ha lo sguardo fisso. Le crisi, di frequenza variabile, sono favorite dall’assenza di attività e delle emozioni e scompaiono con la pubertà, ma in circa il 40% dei casi possono evolvere in crisi di grande male (forma maggiore di epilessia).

Il trattamento si basa sulla somministrazione di antiepilettici, in particolare etosuccimide, specifico per questa forma di epilessia.

- Piccolo male mioclonico
Più raro, si manifesta tra i 13 e i 20 anni e consiste in mioclonie (contrazioni muscolari) sincrone nelle due metà del corpo, che interessano per lo più gli arti superiori.
Le crisi insorgono al mattino, prima del risveglio.
Il trattamento è quello dell’epilessia. La prognosi è in genere buona, ma alcuni pazienti possono sviluppare in seguito un grande male.



Informazioni da: (desunto da " Starbene.it ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.