logo pubblica assistenza

Scheda " OTITE "



immagine batteri Cause e Sintomi
L'otite è un processo infiammatorio, solitamente di natura infettiva, che interessa l'orecchio. Prende il nome di otite esterna quando interessa il condotto uditivo esterno, con o senza coinvolgimento della membrana timpanica, di miringite quando coinvolge soltanto la membrana timpanica, e di otite media ed interna se coinvolge, rispettivamente, l'orecchio medio o quello interno. Il sintomo caratteristico dell'otite è l'otalgia, ovvero il mal di orecchio, che può essere più o meno intenso ed accompagnato da sintomi che dipendono d all'area di orecchio interessata dal processo infiammatorio. L'otite esterna, nota anche come "otite del nuotatore" si caratterizza per la comparsa di dolore quando l'orecchio viene toccato o tirato; spesso, l'agente eziologico è un microrganismo, ad esempio i batteri o i funghi presenti nelle piscine e nel mare, che proliferano più facilmente in ambiente umido. Nell'otite media, invece, l'eziologia è sempre infettiva, per cui spesso si accompagna allo scolo di materiale purulento dal canale auricolare esterno, dolore spontaneo all'orecchio (aggravato dalla digitopressione) e - tipicamente nelle otiti acute - a sintomi aspecifici come rinorrea, naso chiuso, mal di gola, febbre o febbricola, tosse.

La presenza di pus, che in casi estremi può perforare il timpano compromettendo la capacità uditiva, determina sintomi come riduzione dell’udito (ipoacusia), percezione di fastidiosi ronzii (acufeni) e prurito all'orecchio.

Nell'otite interna, nota come labirintite, il coinvolgimento delle stretture coinvolte nelle capacità di equilibrio ed udito, determina la comparsa di vertigini e perdita di equilibrio, con nausea e vomito.

Sintomi e Segni più comuni:
Acufene
Acufeni
Ageusia
Batteriemia
Convulsioni Febbrili
Dolore alla mandibola
Dolore associato alla masticazione
Dolore facciale
Febbre
Gonfiore intorno all'orecchio
Ipoacusia
Linfonodi ingrossati
Mal di gola
Nausea
Orecchie tappate
Otalgia
Otorrea
Perdita di equilibrio
Raffreddore
Rinorrea
Sangue dall'orecchio
Vertigini
Vomito

Ulteriori indicazioni
In età pediatrica, l'otite può associarsi - oltre ai sintomi già elencati - ad aumentata irritabilità, crisi di pianto, perdita di appetito, vomito e diarrea.
I sintomi dell'otite, da non sottovalutare per evitare pericolose complicanze, si risolvono generalmente in maniera spontanea; per favorire la guarigione, il medico può comunque suggerire l'uso di gocce anestetizzanti (lidocaina, benzocaina, antipirina), antibiotici (in caso di eziologia batterica) e FANS (in caso di febbre alta e dolore intenso).



Informazioni da: (desunto da " my-personaltrainer ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.