logo pubblica assistenza

Scheda "NITRODERIVATI "


immagine batteri

Farmaco utilizzato nel trattamento dell’angina pectoris.
I nitroderivati si classificano in due gruppi: da una parte quelli ad azione rapida e breve (isosorbide dinitrato, trinitrina), dall’altra quelli ad azione lenta e prolungata (alcune forme di isosorbide dinitrato e trinitrina, isosorbide mononitrato, eritritile tetranitrato), in base sia alla natura della molecola, sia alla via di somministrazione.

Indicazioni e controindicazioni
I nitroderivati sono indicati essenzialmente nelle crisi di angina pectoris (forme ad azione rapida), ma anche nel trattamento di base, a lungo termine, per prevenirne le recidive (forme a rilascio prolungato).
Trovano inoltre impiego nel trattamento d’appoggio in caso di insufficienza cardiaca, cronica o acuta (che provoca edema polmonare acuto).
Sono invece controindicati in caso di miocardiopatia ostruttiva (patologia del muscolo cardiaco che forma una salienza all’interno della cavità ventricolare) e glaucoma (aumento della pressione intraoculare).

Modalità di somministrazione
Durante le crisi, i nitroderivati si somministrano per via sublinguale, sotto forma di compresse o polveri.
Per il trattamento preventivo si sfrutta la via orale o quella transdermica (cerotti da applicare sulla cute per 24 ore o pomate).

Effetti indesiderati
È abbastanza normale che i nitroderivati provochino cefalea, vampate di calore e arrossamento cutaneo, palpitazioni o calo immediato della pressione arteriosa; evenienze di questo tipo richiedono un aggiustamento delle dosi.
La somministrazione continua e prolungata di tali farmaci rischia di indurre tolleranza riducendone l’efficacia, che però si recupera grazie a una temporanea sospensione.
L’assunzione di nitroderivati non è compatibile con l’uso di sildenafil.



Informazioni da: (desunto da " Starbene ")


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore.