logo pubblica assistenza

SCHEDA "metatarso"





metatarso

Generalità:
Un metatarso, od osso metatarsale, è una delle 5 ossa lunghe, che, in ogni piede, si collocano tra le ossa tarsali e le falangi prossimali di ciascun dito.
In un generico metatarso possono distinguersi tre porzioni principali, che sono: il corpo, la base e la testa.

Il corpo è la porzione ossea centrale, di forma prismoide, che si estende tra la base e la testa;
la base è l'estremità prossimale, confinante e in articolazione con un osso del tarso;
la testa,
infine, è la l'estremità distale, collegata e articolata con la falange prossimale di un dito del piede.
La denominazione tradizionale dei 5 metatarsi prevede l'impiego dei primi 5 numeri romani.
Da ciò ne risulta che:
il I metatarso è l'osso metatarsale che precede le falangi dell'alluce,
il II metatarso è l'osso metatarsale che anticipa le falangi del primo dito del piede,
il III metatarso è l'osso metatarsale posto prima delle falangi del terzo dito,
il IV metatarso è l'osso metatarsale che precede le falangi del quarto dito e, per concludere,
il V metatarso è l'osso metatarsale che si colloca anteriormente alle falangi del quinto dito.
I metatarsi sono sede d'inserzione di muscoli e legamenti del piede molto importanti, per la funzionalità di quest'ultimo.
Come ogni osso dello scheletro umano, anche i metatarsi possono subire fratture.

Cos'è un metatarso?
Un metatarso, od osso metatarsale, è una delle 5 ossa lunghe, che, in ciascun piede, si posizionano tra le ossa del tarso (od ossa tarsali) e le falangi prossimali (o prime falangi) di ogni dito.
In un piede umano, i metatarsi sono 5 delle 26 ossa totali (7 ossa tarsali, 5 ossa metatarsali e 14 falangi).

In ogni metatarso, sono distinguibili tre porzioni ossee, denominate: corpo, base e testa.
Il corpo di un metatarso è la sua porzione ossea centrale, inclusa tra la cosiddetta base e la cosiddetta testa.
Di forma prismoide, si presenta leggermente convesso, sul lato dorsale, e lievemente concavo, sul lato palmare; tende ad assottigliarsi in direzione delle falangi.
La base di un metatarso è la sua estremità prossimale, precedente il corpo e chiaramente la testa e confinante con uno o più ossa tarsali.
Possiede la forma di un cuneo e, sia sul lato palmare che sul lato dorsale, presenta una superficie ruvida, che gli serve ad ancorare importanti legamenti del piede.
Infine, la testa di un metatarso è la sua estremità distale, successiva al corpo e alla testa e a stretto contatto con la prima falange di uno specifico dito (es: la testa del I metatarso confina con la prima falange dell'alluce).
Anteriormente, presenta una superficie articolare oblunga; sui lati, è appiattita e possiede una piccola depressione e un tubercolo, su cui trovano inserzione altri importanti legamenti del piede; inferiormente (superficie plantare), possiede una tipica scanalatura.
Per convenzione, i 5 metatarsi sono indicati con i primi 5 numeri romani, ossia I (primo), II (secondo), III, IV e V.
Il metatarso segnalato col numero I (I metatarso) è l'osso metatarsale che precede la falange prossimale dell'alluce;
il metatarso indicato col numero II (II metatarso) è l'osso metatarsale precedente la falange prossimale del primo dito del piede;
il metatarso segnalato col numero III (III metatarso) è l'osso metatarsale precedente la prima falange del secondo dito;
il metatarso identificato col numero IV (IV metatarso) è l'osso metatarsale antecedente la falange prossimale del quarto dito;
infine, il metatarso indicato col numero V (V metatarso) è l'osso metatarsale che precede la prima falange del quinto dito. Sempre per convezione, il metatarso considerato più mediale è il I metatarso (quello dell'alluce), mentre il metatarso ritenuto più laterale è il V metatarso (quello del quinto dito).

Il tarso del piede comprende 7 ossa, che sono: l'astragalo, il calcagno, il navicolare, il cuboide, il cuneiforme laterale, il cuneiforme intermedio e il cuneiforme mediale.
Di questi elementi ossei appena citati, confinano con i metatarsi soltanto gli ultimi 4, ossia: l'osso cuboide, il cuneiforme laterale, il cuneiforme intermedio e il cuneiforme mediale.

(Info desunte da:personaltrainer)


Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore