logo pubblica assistenza

Scheda " MELANOMA "


Definizione di : MELANOMA


Cliccare sull'immagine per ingradire

melanoma

Melanoma – Epidemiologia
Rappresenta il primo tumore per frequenza se consideriamo un arco di età che va dai 29 ai 49 anni nonostante rappresenti il 4% di tutti i tumori cutanei. Causa il 75% delle morti per tumore cutaneo.
Ad oggi vi è un aumento di incidenza del melanoma (forse perché prima il melanoma era poco conosciuto e quindi non diagnosticato; oggi con le campagne di screening vengono diagnosticati più melanomi. Inoltre possiamo diagnosticare melanomi in fase iniziale, quando sono ancora sottili grazie alla valutazione della massima profondità raggiunta dall’ultima cellula melanocitaria (spessore di Breslow)
La frequenza del melanoma varia da popolazione a popolazione; è elevata in Australia e Canada (popolazione immigrata;biondi o rossi, carnagione chiara). In Italia vi è maggiore incidenza nel nord .

Melanoma – Fattori di rischio

  • - esposizione solare: La maggior parte dei melanomi insorgono sulla cute in particolar modo su cute esposta
  • -irradiazione acuta e intermittente specie durante l’età adolescenziale-> esempio un muratore o un pescatore hanno minor probabilità di manifestare un melanoma rispetto ad un impiegato
  • - scottature nella prima infanzia
  • - Provenienza dal nord Europa
  • - Numero elevato di nei
  • - Storia familiare di melanoma(specie nei familiari di primo grado – melanoma familiare)
  • - Fattori genetici-> s. del nevo displastico/xeroderma pigmentoso/mutazione genica specifica di p16 e BRAF (mutazione puntiforme di V600F che induce alterazione di questo oncogene con conseguente proliferazione)


Sono stati evidenziati 4 tipi di melanomi principali:
Melanoma a diffusione superficiale
Melanoma nodulare
Lentigo maligna
Melanoma acrale

Melanoma – Terapia
Terapia Chirurgica La terapia chirurgica è considerata il trattamento di scelta
Rigorosità dei margini: mantenere 1 cm di margine (se la lesione è di un cm di diametro, dobbiamo asportare 3 cm) per le lesioni più profonde di 1mm-> la percentuale di metastasi per contiguità è molto ridotta.
Per un neo sospetto, la prima asportazione è in genere meno aggressiva con margine di 3-4 mm. Una volta calcolato lo spessore di Breslow:
  • Se il melanoma è in situ (ovvero superiore alla membrana basale),si allarga di 1-2mm e si arriva a 0,5mm.
  • Se il melanoma ha Breslow > 1 mm si fa una resezione fino ad 1 cm.


In caso di metastasi
Ai linfonodi: linfadenectomiaàsi asporta tutto il pacchetto linfonodale
inoltre:
Chemioterapia
Biochemioterapiav Interferone alfa(3 milioni a sett fino a 18 milioni di unità al giorno per un mese) proteina che media la febbre; citochina antivirale; media la sensazione di malessere durante l’influenza.
Effetti collaterali: febbre, malessere, anemia, depressione .


(Testo desunto da "medmedicina.it")

Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un suggerimento e non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne' per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
E' opportuno consultare preventivamente sempre un medico o un farmacista.
Le informazioni sono desunte da varie fonti presenti su internet per facilitare il visitatore