Seguici su
Seguici su
logo twitter

logo pubblica assistenza

GLOSSARIO di TERMINI MEDICI

Pagina in allestimento
I termini medici di colore blu sono corredati di scheda con ulteriori informazioni.
Quelli non corredati di scheda, sono in via di allestimento, oppure la definizione presentata e' piu' che sufficente per comprenderne il significato.
Le schede contengono informazioni riguardanti la salute, la forma fisica, l'ambito medico e vari tipi di trattamenti medici riservati esclusivamente all'uso sull'uomo.
Queste informazioni rappresentano soltanto un riassunto dei significati medici e assolutamente non intendono sostituire il consiglio del medico o del farmacista.
Le informazioni contenute nelle schede non devono essere usate per diagnosticare alcuna patologia o disturbo fisico ne per prescrivere o utilizzare eventuali farmaci.
e' sempre opportuno consultare preventivamente il proprio medico di base o in alternativa il proprio farmacista di fiducia.

ABC
-Sigla che utilizza le iniziali (in inglese) delle valutazioni da attuare in sequenza nel soccorso del paziente:
A = Airway (pervieta' delle vie aeree),
B = Breathing (respiro),
C = Circulation (circolazione sanguigna).

ABDUZIONE
- Movimento di allontanamento di un arto o di una parte del corpo dalla linea mediana. Riferito alle braccia, si intende l'allontanamento di queste dalla linea assiale del tronco.
Contradio di Adduzione

AB INGESTIS
- Inalazione, all'interno delle vie aeree, di liquidi o solidi (cibo, bevande, sangue, vomito,ecc).

ABRASIONE
- Lesione superficiale della cute o delle mucose provocata solitamente da un trauma che colpisce di striscio la superficie cutanea.
Sinonimo di Escoriazione.

A.C.C. vedi   A.C.R.
- Acronimo che indica: Arresto Cardio Circolatorio.
Cioe' la cessazione dell'attivita' di pompa del cuore.

ACIDOSI
- Alterazione dell'equilibrio acido-base in cui il sangue e' piu' acido del normale.
Si realizza sopratutto in situazione di carenza di ossigeno a livello tissutale, per esempio dopo arresto cardio-respiratorio (ACR).

ACLS
-Advanced Cardiac Life Support ( Supporto vitale cardiaco avanzato).
Costituisce un aspetto particolare dell'ALS qualora si pratichi su pazienti in ACR da causa cardiaca.

ACR
- Arresto Cardio Circolatorio,
Cessazione dell'attivita' cardiaca e respiratoria.

ADDOME ACUTO
- Quadro clinico con sintomatologia addominale (dolore, contrattura, ecc) e frequente interessamento generale (shock, ecc) a esordio acuto, in cui le condizioni del paziente diventano rapidamente gravi.
Le cause possono essere diverse:appendicite acuta, ulcera peptica perforata, infarto intestinale, rottura della milza, ecc.
Si associa ad infiammazione del peritoneo (peritonite).
Viene definita anche addome chirurgico, in quanto spesso richiede un intervento di urgenza.

ADDUZIONE
- Movimento di avvicinamento di un arto alla linea mediana del corpo.
Riferito alle braccia, si intende l'avvicinamento di queste alla linea assiale del tronco.
Contrario di Abduzione.

ADRENALINA
- Ormone secreto dalle ghiandole surrenali.
Produce un aumento della pressione, delle capacita' di lavoro dei muscoli e del metabolismo generale.

AFASIA
- Perdita delle capacita' di esprimersi mediante la parola dovuta a lesioni cerebrali, senza alterazione degli organi della fonazione.

ALCOLEMIA
- Tasso di alcool nel sangue.

ALGIA
-Sinonimo di dolore.
Spesso usato come suffisso preceduto dal termina indicante la localizzazione (es: epigastr-algia, precordi-algia, ecc.

ALS
- Advanced Life Support.
Mezzi ALS: mezzi di soccorso dotati di personale in grado di svolgere manvore di ALS (uso di farmaci e manovre invasive)
Manovre ALS: insieme delle manovre rianimatorie e di sostegno delle funzioni vitali, composto dal BLS (vedi) più la defibrillazione, l'intubazione tracheale e la terapia farmacologica, secondo le linee guida dell'Italian Resuscitation Council (IRC).

ALVEOLI (polmonari)
- Piccole dilatazioni a forma di sacco che si aprono sui dotti alveolari, ultime diramazioni dei bronchioli.
Atttraverso le loro pareti avvengono gli scambi di ossigeno e anidricde carbonica tra il sangue e l'aria inspirata.

ALVO
- In generale funzionalita' intestinale, con particolare riguardo all'emissione delle feci e dei gas intestinali.

AMBU ( Pallone di )
- Termine spesso usato come sinonimo di Pallone rianimatorio autoespandibile.
Utilizzato per l'assistenza respiratoria.

AMENORREA
- Assenza della mestruazione nel periodo tra la puberta' e la menopausa; fisiologica se dovuta alla gravidanza, patologica negli altri casi.

AMNESIA
- Mancanza o perdita della memoria.
Puo' riguardare i fatti avvenuti dopo l'evento che l'ha causata (amnesia anterograda) oppure i fatti avvenuti immediatamente prima e dopo l'evento che l'ha causata (amnesia circostanziale.
Quest'ultima e' tipica nei traumi cranici commotivi.

AMPUTAZIONE
- Rimozione totale o parziale di un'arto o di un'altra propaggine del corpo.
Puo' essere chirurgica o traumatica.

ANAEROBIO
- Microrganismo che vive solo in ambiente privo di ossigeno.

ANALGESICO
- Sostanza in grado di alleviare il dolore.

ANAMNESI
- Raccolta dei dati relativi alle abitudini di vita del paziente e della sua famiglia, alle patologie, recenti e remote e alle terapie effettuate.

ANEMIA
- Stato patologico caratterizzato da una carenza del contenuto di emoglobina (globuli rossi) nel sangue.

ANEURISMA
- Dilatazione a forma di sacco della parete di un'arteria.
Aneurisma ventricolare:
dilatazione localizzata della parte cardiaca, spesso a carico del ventricolo sinistro, come conseguenza di un' IMA ( Infarto Miocardico Acuto).

ANGINA PECTORIS
- Dolore lancinante, caratterizzato da un senso profondo di apprensione, che interessa la zona dietro lo sterno, eventualmente irradiato al braccio sinistro ed al collo.
E' causato da una insufficente ossigenzazione del cuore a causa di una transitoria deficenza di flusso sanguigno attraverso le arterie coronarie.
La durata e' limitata a pochi minuti.

ANISOCORIA
- Diversita' del diametro delle pupile.

ANNEGAMENTO
- Soffocamento imputabile all'inalazione di liquidi all'interno delle vie aeree e dei polmoni.

ANOSSIA
- Assenza di ossigeno a livello delle cellule o dei tessuti.

ANTALGICO
- Che contrasta il dolore.

ANTIBIOTICO
- Sostanza in grado di uccidere od inibire microrganismi nocivi, solitamente usato nelle malattie infettive a origine batterica.

ANTICORPO
- Sostanza presente nel sangue, prodotta dall'organismo e liberata a seguito dell'azione di un antigene, per provocare la distruzione.

ANTIGENE
- Sostanza estranea al nostro corpo che, introdotta nel sangue o nei tessuti, provoca la formazione degli anticorpi.

ANTIFLOGISTICO
- Farmaco antinfiammatorio.

ANTIPIRETICO
- Sostanza in grado di abbassare la temperatura corporea.

ANTISEPSI
- Processo atto a prevenire l'infezione delle ferite.Sinonimo di disinfezione.

ANTISETTICO
- Sostanza in grado di inibire la crescita e lo sviluppo di microrganismi senza necessariamente distruggerli.
Usato come sinonimo di disinfettante.

ANURIA
- Assenza della funzione urinaria.

AORTA
Tronco arterioso principale che fuoriesce dal ventricolo sinistro del cuore e da cui si dirama l'intero albero arterioso, esclusa l'arteria polmonare.

APNEA (o colpo apoplettico)
- Sindrome dovuta ad un'alterazione circolatoria cerebrale, con conseguente sospensione delle funzioni dipendenti dalla zona colpita (perdita di coscienza, sensibilita', motilita', ecc.).

APPENDICITE
- Infiammazione dell'appendice dell'intestino cieco.

ARITMIA
- Alterazione del normale ritmo
(a.cardiaca, a.respiratoria)

ARRESTO RESPIRATORIO
- Cessazione dell'attvita' respiratorio.

ARTERIA
- Vaso sanguigno che porta il sangue dal cuore.
Le principali arterie sono: a.aorte, a.carotide, a.coronaria, a.omerale o brachiale, a.femorale, a.polmonare.

ARTERIOLE
- Rami arteriosi, di piccolo calibro, diramazioni delle arterie principali.

ARTERIOSCLEROSI e ATEROSCLROSI
- Ispessimento ed indurimento della parete delle arterie caratterizzato dalla formazione di colesterolo e lipidi (ateromi) sulle pareti delle arterie.

ARTICOLAZIONE
- Giunzione tra due o piu' segmenti ossei dello scheletro (es: gomito, ginocchio, spalla, ecc.).

ARTRITE
- Processo infiammatorio di una o piu' articolazioni.

ARTROSI
- Malattia articolare di natura degenerativa.

ASCESSO
- Raccolta localizzata di materiale purulento (pus).

ASFISSIA
- Carenza o assenza di ossigeno nell'aria inspirata, che puo' portare alla morte.

ASISTOLIA
- Mancanza di attivita' elettrica del cuore con conseguente arresto delle contrazioni cardiache.

ASMA (bronchiale)
- Situazione caratterizzata da un aumento della irritabilita' dei bronchi, con restringimento delle vie respiratorie (broncospasmo) e abbondante secrezione di muco.

ASO
- Accertamento Sanitario Obbligatorio (ASO).
Si tratta di un provvedimento coercitivo con il quale si sottopone un paziente ad un accertamento sanitario, solitamente di pertinenza psichiatrica.
La richiesta puo' essere fatta soltanto da un medico e deve essere convalidata dal Sindaco (o facente funzioni).
puo' essere eseguito soltanto in presenza delle Polizia Municipale o dei Carabinieri.

ASTENIA
- Perdita o mancanza di forze, debolezza.

ATRIO
- Cavita' superiore del cuore in cui affluisce il sangue proveniente dal grande circolo (a.destro) o dal piccolo circolo (a.sinistro).
(vedi circolazione sanguigna).

ATTACCO CARDIACO
- Termine generico con il quale si intende un insieme di sintomi riferibili ad una patologia cardiaca: dolore toracico, dispnea, sudorazione fredda, ecc).

AUTOPSIA
- Indagine su un cadavere volta ad appurarne le cause della morte.

AVPU
- Scala semplificata per la valutazione del livello dello stato di coscienza.

AVULSIONE
- Distacco per trazione di un tessuto o di una struttura del corpo dal luogo in cui è impiantata (es, a.dentale, a.ungueale, ecc ).


BACILLO
- Microbo a forma di bastoncello.

BARBITURICI
- Farmaci derivanti dall'acido barbiturico, usati a scopo sedativo e narcotico.
Il loro abuso puo' provocare uno stato di coma profondo e depressione respiratoria.

BATTERIO
- Microrganismo monocellulare; a seconda della struttura i batteri vengono divisi in: bacilli quando hanno la forma di un bastoncino; cocchi quando hanno forma sferica, spirilli quando hanno forma a spirale.

BATTLE, segno di
- Ecchimosi retroauricolare.
E' un segno, perlopiu' tardivo, di frattura cranica.

BENDAGGIO COMPRESSIVO
LINFOSTATICO (BCL)

- Particolare tecnica di bendaggio da impiegarsi in caso di morso ad un arto da parte di un serpente velenoso.
Si tratta di un bendaggio compressivo effettuato partendo dal punto in cui il soggetto e' stato morso e proseguendo con la fasciatura prima verso l'estremita' dell'arto e poi verso la sua radice.

BENZODIAZEPINE
- Farmaci di largo uso a scopo sedativo e narcotico.

BILE
- Liquido prodotto dal fegato,concentrato nella colecisti e immesso nel duodeno.
Ha un importante ruolo nella digestione dei grassi.

BIOPSIA
- Asportazione di piccoli lembi di tessuto dal corpo per sottoporli all'esame microscopico.

BLS
- Basic Life Support. (supporto vitale di base).
Insieme di manovre atte a garantire un supporto vitale di base in un paziente in ACR.

BLENORRAGIA
- Malattia venerea.

BOLO ALIMENTARE
- Massa di cibo dopo la masticazione, pronto per la deglutizione:

BPCO (Broncopneumopatia cronica ostruttiva)
- Patolgia in cui il polmone perde la normale capacita' di scambio di gas, tendendo all'insufficenza respiratoria.

BRADICARDIA
- Rallentamento del ritmo cardiaco con frequenza inferiore a 60 battiti/minuto.

BRONCHIOLO
- Diramazione terminale del bronco (vedi), che collega lo stesso agli alveoli polmonari (vedi).

BRONCO
- Una delle due principali strutture dell'apparato respiratorio, che originano dalla trachea ed entrano nei polmoni, ramificandosi nell'albero bronchiale.
Ai b. piu' sottili fanno seguito i bronchioli (vedi).

BY-PASS (coronarico)
- Sostituzione del tratto ostruito di un'arteria coronaria, per ripristinare il circolo sabguigno.



CALCAGNO
- C.della mano: porzione basale del palmo della stessa.
C.del piede: porzione posteriore del piede.

CALCOLO
_ Agglomerato solido simile a una pietruzza che si forma nei reni, nella vescica urinaria, nelle vie biliari, ecc.
Puo' provocare colica.

CAPILLARI
- Vasi sanguigni di dimensioni minuscole; costituiscono una fitta rete (letto capillare) che irrora tutti i tessuti dell'organismo.
Sono la sede degli scambi gassosi e metabolici a livello cellulare e rappresentano il passaggio del sistema arterioso e quello venoso.

CARCINOMA
-Varieta' di tumore maligno.

CARDIOMONITOR
- Strumento per registrare l'attivita' elettrica del cuore.

CARDIOPALMO
- Sensazione soggettiva di battiti cardiaci anomali o irregolari.

CARPO
- Composto da 8 ossa, rappresenta la parte prossimale dello scheletro della mano.

CARTILAGINE TIROIDEA
- Vedi Pomo d'Adamo.

CATARATTA
- Malattia dell'occhio caratterizzata da perdita o diminuzione della trasparenza del cristallino, con conseguente riduzione della vista.

CATETERE
- In generale, cannula tubolare flessibile inseribile in cavita' o condotti per instillare o drenare liquidi.

CAVITA' ADDOMINALE (addome)
- Cavita' che raccoglie gli oegani addominali, compresa tra il diaframma e le pelvi.

CAVO ORALE
- Primo tratto delle vie digestive, in comune con le vie aeree, compreso tra labbra e faringe.

CEFALEA
- Mal di testa.

CERVELLO
- Parte anteriore e superiore dell'encefalo (vedi), di cui costituisce la porzione piu' rilevante (circa l'80% del volume)
E' sede delle funzioni nervose piu' importanti.

CIANOSI
- Colorazione bluastra assunta da cute e mucose per una aumentata

CIRROSI EPATICA
- Malattia degenerativa del fegato dovuta ad alcolismo, tubercolosi, saturnismo (avvelenamento da piombo) ed altro.

CISTIFELLEA
- Vedi Colecisti.

CISTITE
- Infiammazione della vescica urinaria.

CLIMATERIO
- Periodo in cui ha inizio la menopausa (vedi).

CO ( monossido di carbonio )
-Gas incolore, inodore, insapore, prodotto dalla non perfetta combustione di sostanza infiammabili.
La tossicita' e' in relazione con la sua capacita' di interferire con il normale trasporto dell'ossigeno da parte dell'emoglobina.

CO2 (anidride carbonica)
- Gas presente nell'atmosfera e disciolto nel sangue; rappresenta il prodotto di scarto finale del metabolismo cellulare, basato sul consumo di ossigeno.

COAGULO
- Aggregazione di cellule ematiche e di fibrina che si forma in caso di lesione di un vaso sanguigno con sanguinamento.
si può formare anche internamente al vaso in relazione a placche ateromatose (aterosclerotiche) ulcerate; in tal caso prende il nome di trombo (vedi).

COCCIGE
- Piccolo osso posto all'estremita' inferiore della colonna vertebrale che risulta dalla fusione di 3-5 (normalmente 4) vertebre rudimentali.

COLECISTI
- Piccolo organo detto anche cistifellea o vescica biliare, a forma di sacco allungato posto a ridosso del fegato.
Svolge la funzione di concentrare la bile prodotta dal fegato e di espellerla nel duodeno in relazione alla digestione.

COLECISTITE
_ Infiammazione della colecisti o cistifellea.

COLESTEROLO
- Sostanza grassa che, se presente in quantita' eccessiva nel sangue, puo' depositarsi sulla parete delle arterie, provocando arteriosclerosi (vedi).

COLICA
- Dolore addominale acuto intermittente.
Puo' dipendere da cause intestinali, epatiche, urinarie.

COLITE
- Infiammazione del colon (vedi).

COLLASSO
- Termine usato genericamente per indicare uno stato di deficit o di scompenso di una determinata funzione (c.cardiocircolatorio, c.nervoso, c.emotivo, ecc).

COLON
- Parte dell'intestino crasso compreso tra il cieco ed il retto.

COLONNA VERTEBRALE
- Asse portante dello scheletro osseo, costituito da 33 vertebre (suddivise: 7 cervicali, 12 toraciche o dorsali, 5 lombari, 5 sacrali e 4 coccigee).
Svolge oltre alla funzione statica di sostegno del corpo, una funzione protettiva del midollo spinale (vedi).

COLPO DI CALORE
- Situazione, talvolta grave, in cui sono alterati i meccanismi di termoregolazione corporea ed il paziente non riesce pia' a disperdere il calore in eccesso.

COMA
- Compromissione dello stato di coscienza, di intensità variabile (dal sopore all'abolizione di qualsiasi risposta o riflesso).
Per la valutazione della intensita' del coma esistono diverse modalita' (vedi AVPU, GCS).

COMMOZIONE CEREBRALE
- Stato di alterazione della coscienza in seguito a trauma cranico.
Sintomo frequente è l'amnesia circostanziale (vedi).

CONGELAMENTO
- Complesso di lesioni a carico di tessuti, piu' o meno profondi, imputabile all'eccessivo raffreddamento.

CONGIUNTIVA
- Membrana sottilissima che ricopre ( con funzione di protezione ed umidificazione) le palpebre e quella anteriore del globo oculare.

CONGIUNTIVITE
- Infiammazione della congiuntiva (vedi)

CONTUSIONE
-Lesione traumatica senza soluzione di continuita' della cute.

CONVULSIONI
- Contrazione, o sequenza di contrazioni involontarie, piu' o meno prolungate, dei muscoli scheletrici volontari.

CORDONE OMBELICALE
- Definito anche funicolo ombelicale, e' il collegamento tra il feto e la placenta (vedi).
Contiene le arterie e le vene ombelicali.

COSCIENZA (stato di)
- Funzione vitale complessa, comprende la vigilanza (stato di allerta) e la relativita' agli stimoli esterni.

CRAMPO
- Contrazione muscolare involontaria prolungata e dolorosa.

CRANIO ( o scatola cranica)
- Complesso delle ossa che proteggono l'encefalo (vedi).

CRESTA ILIACA
- Bordo superiore dell'osso iliaco (bacino)

CRONICO
- Situazione il cui andamento si prolunga nel tempo.

CTE
- Compressioni Toraciche Esterne.
Dette anche massaggio cardiaco (MCE).

CUORE
- Organo cavo che ha la funzione di centro propulsore del sistema circolatorio, grazie alla contrazione del tessuto muscolare (miocardio), che ne costituisce la struttura.
Il cuore si trova nel mediastino (vedi9 ed e' suddiviso in quattro parti, due atri e due ventricoli (vedi).


DAE (defibrillatore)
- Strumento, generalmente connesso con un cardiomonitor (vedi), in grado di fornire uno shock elettrico per la terapia di alcune aritmie cardiache.

DALTONISMO
- Disturbo della visione che impedisce di distinguere la differenza fra alcuni colori.

DEFIBRILLAZIONE
- Applicazione di shock elettrico ad un paziente nel tentativo di convertire una aritmia cardiaca.
D.precoce (Early defibrillation): costituisce un passo importante della catena della sopravvivenza.

DELIRIUM TREMENS
- Manifestazione di delirio con tremori, eccitazione, allucinazioni, disturbi gastroenterici, dolore precordiale.
E' frequente negli alcolisti in stato di astinenza da alcol.

DERMA
- Strato della cute sottostante alla epidermide (vedi).

DERMATITE
- Affezioni della pelle di origine infiammatoria

DIABETE
- Malattia causata da insufficente produzione di insulina, ormone prodotto dal pancreas, che ha un ruolo fondamentale nel metabolismo degli zuccheri.

DIAFISI
- Parte centrale delle ossa lunghe.

DIAFRAMMA
- Muscolo laminare che separa la cavità toracica da quella addominale.
E' il principale muscolo respiratorio.

DIASTOLE
- Fase di rilassamento del cuore durante la quale le cavita' cardiache si riempiono di sangue.

DINAMICA (del trauma)
- Modalita' con cui e' avvenuto un trauma allo scopo di evidenziare gli elementi collegati alla forza dell'impatto e l'eventuale coinvolgimento di organi vitali. E' uno dei principali aspetti da considerare nella valutazione di un paziente traumatizzato.

DISARTRIA
- Difficolta' di articolazione del linguaggio con emissioni di suoni talvolta privi di significato, in seguito a danni del sistea nervoso centrale.

DISFASIA
- Alterazione del linguaggio con incapacita' a disporre le parole nel giusto ordine a causa di lesioni del sistema nervoso centrale.

DISMENORREA
- Mestruazioni dolorose.

DISPNEA
- Difficolta' nella respirazione.

DISTALE
- Lontana (distante) rispetto ad un punto di riferimento; nel corpo umano il riferimento e' sempre il tronco (es. il piede e' la parte piu' distale dellarto inferiore).

DISTORSIONE
- Lesione traumatica di un'articolazione in cui i capi ossei rimangono nella loro sede.
Si possono verificare alterazioni delle strutture di contenimento e sostegno (legamenti, tendini).

DISTROFIA
- Anomalia nella nutrizione di un tessuto o di un organo.

DUODENO
- Prima parte dell'intestino tenue, situato sbito dopo lo stomaco.


ECCHIMOSI
- Macchia emorragica bluastra o giallastra sulla cute.
E' causata dalla rottura di piccoli vasi sanguigni con conseguente versamento ematico.

ECG (elettrocardiogramma)
- Rappresentazione grafica dell'attivita' elettrica del cuore.

ECLAMPSIA
- Stato convulsivo e di alterazione grave dello stato di coscienza che si puo' verificare in gravidanza.

EDEMA
- Gonfiore o tumefazione prodotta dall'accumulo di liquidi all'interno di un tessuto negli spazi intracellulari.
E.laringeo: rigonfiamento a livello della laringe con grave ostacolo alla respirazione.
E.polmonare acuto (EPA): accumulo di liquido stravasato dal circolo polmonare all'interno degli alveoli con xompromissione piu' o meno grave della respirazione.

EEG (elettroencefalogramma)
- Rappresentazione grafica dell'attivita' elettrica dell'encefalo.

EMATEMESI
- Vomito con presenza di sangue proveniente dall'apparato digerente.

EMATOMA
- Accumulo circoscritto di sangue nei tessuti o in un organo a causa della rottura di uno o piu' vasi sanguigni, generalmente per cause traumatiche.

EMATURIA
- Emissione di urina con presenza di sangue.

EMBOLIA
- Ostruzione parziale o totale di un'arteria a causa di un embolo.(vedi).

EMBOLO
- Coagulo di materiale estraneo al circolo (solido,liquido, gassoso), spinto dal flusso ematico all'interno dei vasi arteriosi, con conseguente ostruzione degli stessi (embolia).

EMBRIONE (umano)
- Prodotto del concepimento fino al 3° mese di gravidanza.

EMESI
- Sinonimo di vomito.

EMIPARESI
- Paralisi di una meta' del corpo.

EMOFILIA
- Tendenza all'emorragia per una insufficenza nella coagulabilita' del sangue di origine ereditaria.

EMOGLOBINA
- Pigmento, presente all'interno dei globuli rossi, deputato al trasporto dell'ossigeno nel sangue.

EMORRAGIA
- Fuoriuscita di sangue dai vasi sanguigni.

EMOSTASI
- Arresto del sanguinamento (emorragia).
Puo' essere fisiologica o provocato da un intervento di soccorso appropriato.

EMOTORACE
- Versamento di sangue all'interno della cavità pleurica, posta tra i polmoni e la parete toracica.

EMOTTISI
- Emissione con la tosse di sangue rosso vivo proveniente dalle vie respiratorie.

ENCEFALO
- Parte del sistema nervoso centrale (vedi) contenuta nella scatola cranica: comprende tra l'altro, il cervello (vedi).

ENDOMETRIO
- Mucosa che rivesta la cavita' uterina.

ENDOSCOPIA
- Ispezione delle cavita' interne del corpo per mezzo di uno strumento chiamato endoscopio.

ENFISEMA
- Aumento del contenuto di aria all'interno dei tessuti.
E.polmonare: distensione degli alveoli fino alla rottura degli stessi con formazione di bolle e riduzione, anche grave, della superficie ventilante.
E.sottocutaneo: presenza di aria nei tessuti sottocutanei, generalmente a seguito di un trauma.

ENTERITE
- Infiammazione dell'intestino tenue.

EPA
- Edema Polmonare Acuto ( vedi edema).

EPATITE
- Infiammazione del fegato perlopiu' dipendente da cause virali (epatiti A, B, C).

EPIDERMIDE
- Stato piu' superficiale della cute.

EPIFISI
- Estremita' delle ossa lunghe.

EPIGASTRALGIA
- Dolore alla regione epigastrica.

EPIGASTRIO
- Regione superiore e mediana dell'addome.

EPIGLOTTIDE
- Piccola protrusione cartilaginea posta a copertura dell'ingresso della laringe, con la funzione di prevenire la penetrazione di cibo o saliva nelle vie respiratorie (laringe) durante la deglutizione.

EPIGLOTTITE
- Infiammazione dell'epiglottide.

EPILESSIA
- Disturbo dell'attivita' cerebrale che si caratterizza con alterazione transitoria dello stato di coscienza e possibile presenza di convulsioni.

EPISTASSI
- Emorragia dal naso.

ERITEMA
- Arrossamento della cute per congestione dei capillari.

ERITROCITI (globuli rossi)
Cellule del sangue deputate al trasporto dell'ossigeno.

ERNIA
- Fuoriuscita di un organo o parte dello stesso dalle naturali guaine di contenimento.
E.Iattale: riguarda lo stomaco che protrude verso il torace attraverso un'apertura del muscolo diaframma.
E.Inguinale: protrusione del peritoneo e di parte dell'intestino tenue all'interno del canale inguinale.

ESCORIAZIONE
- Vedi Abrasione.

ESOFAGO
- Porzione dell'apparato digerente tra faringe e stomaco.

ESPIRAZIONE
- Fase della respirazione corrispondente all'emissione (fuoriuscuta) dell'aria dai polmoni.

ESTENSIONE
- Movimento che allontana l'uno dall'altro due segmenti ossei articolati fra di loro.
Contrario di flessione.

EVISCERAZIONE
- Fuoriuscita di visceri o di organi del corpo.


FALANGI
- Ossa che compongono le dita.

FARINGE
- Porzione comune alle vie respiratorie e digestive, compreso fra cavo orale, laringe ed esofago.

FASE CLONICA
- Durante una crisi epilettica, corrisponde a periodo convulsivo vero e proprio, in cui prevalgono le scosse muscolari.

FASE TONICA
- Durante una crsi epilettica, corrisponde al periodo di irrigidimento muscolare, con apnea, trisma, ecc.
Precede la fase clonica (vedi).

FC
- Frequenza Cardiaca.

FEGATO
- Organo situato nella parte superiore destra dell'addome.
Svolge numerose funzioni metaboliche.

FEMORE
- Osso della coscia. Si articola col bacino e la tibia attraverso il ginocchio.

FERITA
- Lesione traumatica (o chirurgica) che comporta una soluzione continua della cute.

FETO
- Prodotto del concepimento oltre il 3° mese di gravidanza.

FIBRILLAZIONE
- F. Atriale: attività asincrona delle cellule muscolari degli atri cardiaci che non produce una contrazione degli stessi.
- F. Ventricolare: aritmia maligna mortale in assenza di intervento immediato.
Corrisponde di fatto, ad un ACR in quanto i ventricoli non si contraggono, non riuscendo cosi' a pompare sangue in circolo,
E' la principale patologia per la quale risulta efficace la terapia con shock elettrico.

FIBROMA
- Tumore benigno dell'utero.

FIBULA
- Altro nome del perone, osso laterale della gamba, dal ginocchio alla caviglia.

FISIOLOGICO
- Comportamento normale, non patologico.

FLEBITE
- Infiammazione di una vena.

FLESSIONE
- Movimento che avvicina l'uno all'altro due segmenti ossei articolati tra di loro.
Contrario di estensione.

FLOGISTICO
- Infiammatorio.

FLOGOSI (infiammazione)
- Risposta dell'organismo, con finalita' difensiove, a stimoli esterni o interni.
Nella sua forma acuta si caratterizza con dolore, arrossamento, gonfiore, calore e compromissione della funzione svolta dal tessuto o dalla parte infiammata.

FLUSSIMETRO
- Misuratore di flusso. Nella pratica d'ambulanza e' il dispositivo che regola il flusso di ossigeno da somministrare ad un paziente.

FOLGORAZIONE
- Passaggio di corrente elettrica nel corpo che provoca distruzione di tessuti.

FONENDOSCOPIO
- Strumento per ascoltare i suoni in modo amplificato.

FOSSA ILIACA
- Porzioni laterali e basse (destra e sinistra) dell'addome.

FR
- Frequenza Respiratoria.

FRATTURA
- Lesione di un osso che ne determina l'interruzione della continuita' anatomica.

GASPING
- Respiro agonico boccheggiante.
Compare in pazienti in coma e si manifesta con sforzi respiratori irregolari alternati a pause piu' o meno prolungate. Preannuncia un ACR.

GASTRICO
- Dello stomaco (dolore g. bruciore g.)

GASTRITE
- Infiammazione della mucosa dello stomaco.

GASTROENTERITE
- Infiammazioni della mucosa dello stomaco e dell'intestino.

GASTROSCOPIA
- Esame diretto della mucosa dello stomaco effettuato mediante una sonda introdotta attraverso l'esofago.

GCS (Glasgow Coma Scale)
- Sistema a punti per la valutazione dello stato di coscienza.

GHIANDOLA
Insieme organizzato di cellule specializzate per la produzione e secrezione di sostanze.
G.endocrine: immettono i loro secreti nel sangue, regolando funzioni generali del corpo (es. pancreas, fegato, tiroide, ecc).
G. esocrine: immettono i loro secreti all'esterno del circolo sanguigno (es. g.salivari).

GLAUCOMA

- Affezione oculare dovuta all'aumento della pressione interna dell'occhio.

GLICEMIA
- Quantita' di glucosio presente nel sangue.

GLUCOSIMETRO
- Strumento per la misurazione della glicemia.

GRANDE MALE
- Forma classica di epilessia caratterizzata da fenomeni convulsivi generalizzati e focali.

GRANULOMA
- Tessuto che si forma dove esistono focolai infiammatori cronici.

GUEDEL, cannula di
- C. di Guedel (orofaringea): tubo rigido semicurvo da inserire nel cavo orale tra lingua e palato del paziente per facilitare il mantenimento della pervieta' delle vie aeree superiori.


HEIMLICH, manovra di
- Compressioni eseguite allo scopo di aumentare la pressione intratoracica nel tentativo di rimuovere una ostruzione delle viee aeree.


ICTUS
- Grave alterazione acuta, su base vascolare delle funzioni cerebrali, causa di morte o di deficit neurologico (emiparesi).

ILEO
- Porzione distale dell'intestino tenue.
Ileo meccanico: ostruzione dell'intestino.

INFARTO
- Necrosi ischemica, cioe' morte di tessuto (o di parte di esso) per insufficente irrorazione sanguigna, che provoca deficit di apporto di ossigeno.
I.miocardico acuto (IMA): necrosi ischemica che riguarda il muscolo cardiaco.
I.cerebrale: necrosi ischemica che interessa il tessuto cerebrale (vedi ictus).
I.intestinale: necrosi ischemica a carico di una parte di intestino.

INFEZIONE
- Penetrazione e crescita di microrganismi patolgeni all'interno del corpo, con o senza segni di malattia.

INSPIRAZIONE
- Fase della respirazione che corrisponde all'introduzione dell'aria nei polmoni.

INSULINA
- Ormone, prodotto dal pancreas, regolante il metabolismo degli zuccheri.

INTUBAZIONE
- Introduzione nella trachea di una sonda che permette di garantire la pervieta' delle vie aeree e la protezione delle stesse.

IPER
- Prefisso indicante eccesso.

IPERCAPNIA
- Aumento della concentrazione di anidride carbonica nei polmoni e, di conseguenza, nel sangue.

IPERESTENSIONE
- Movimento che comporta una accentuazione della normale estensione.

IPERGLICEMIA
- Aumento del tasso di glucosio (zucchero) nel sangue.

IPERPIRESSIA
- Aumento della temperatura corporea al di sopra dei valori ritenuti normali.

IPERTENSIONE ARTERIOSA
- Aumento dei valori della pressioe arteriosa.

IPERVENTILAZIONE
- Aumento della quantita' di aria che penetra negli alveoli polmonari.

I P O
- Prefisso indicante insufficenza.

IPOCONDRIO

- Porzione laterale (destra e sinistra) e supeiore dell'addome.

IPOGASTRIO
- Porzione centrale, inferiore dell'addome.

IPOGLICEMIA
- Diminuzione del tasso di glucosio (zucchero) nel sangue.

IPOSSIA
- Ridotto apporto di ossigeno.

IPOSSIEMIA
- Ridotta concentrazione di ossigeno nel sangue.

IPOSTENIA
- Diminuzione della forza.

IPOTENSIONE (arteriosa)
- Diminuzione della pressione arteriosa.

IPOTERMIA
- Bassa temeratura corporea.

IRIDE
- Membrana pigmentale circolare che circonda la pupilla.

ISCHEMIA
- Diminuzione dell'apporto di sangue ad un tessuto.

ITTERO
- Colorazione giallastra di cute. mucose e sclere per deposito di bilirubina (sostanza derivante dalla degradazione della emoglobina) ed altri pigmenti biliari, tipica delle malattie epatiche (epatiti, cirrosi, calcolosi o litiasi biliare, ecc.) e di alcune malattie del sangue.


LACCIO EMOSTATICO e ARTERIOSO
- Il laccio emostatico e' in materiale gommoso posto sugli arti per rallentare o bloccare il reflusso sanguigno; utilizzato per prelievi ematici, incannulamenti venosi ed emostasi di emorragie di media entita'.
Il Laccio arterioso si intende un laccio di diametro supeiore, meno estendibile, utilizzato ell'emostasi di gravi emorragie arteriose o di amputazioni di arto

LACERAZIONE
- Apertura, rottura con margini sfrangiati di un tessuto.

LARINGE
- Tratto delle vie aeree compreso tra faringe e trachea, sede delle corde vocali.

LEGAMENTI
- Formazioni costituite da tessuto fibroso che collegano un osso ad un altro e rappresentano un sostegno esterno dell'apparato articolare.

LEUCEMIA
- Neoplasia del sangue caratterizzato da un eccessivo aumento del numero dei leucociti (globuli bianchi) nel sangue.

LEUCOCITI ( Globuli bianchi)
- Cellule del sangue con funzione difensiva di tipo immunitario.

LIPOTIMIA
- Svenimento, sensazione di indebolimento improvviso e di imminente perdita di coscienza, anche senza arrivare ad una incoscienza vera e propria.

LUSSAZIONE
- Lesione con perdita di rapporto tra due estremita' ossee articolate tra di loro.


MANDIBOLA
- Osso mobile della testa su cui e' inseria l'arcata dentaria inferiore, chiamato anche osso mascellare inferiore.

MANDRINO
- Anima plastica o metallica con funzione di guida per l'inserizione di catateri, cannule, o tubi.

MASCELLA
- Ossa della testa atte ad ospitare le arcate dentarie.
Mascella supeiore ed inferiore (mandibola).

MASTITE
- Infiammazione dei tessuti della ghiandola mammaria.

MEATO ACUSTICO ESTERNO
- Apertura dell'orecchio esterno fino alla membrana timpanica. Detto anche condotto uditivo esterno.

MEDIALE
_ Che sta' centralmente, cioe' vicino alla linea mediana rispetto a cio' che e' piu' latarale.

MEDIASTINO
- Regione centrale della cavita' toracica, contenente cuore, e grossi vasi, trachea, esofago e strutture linfonodali.

MELANOMA
- Tumore maligno della cute.

MELENA
- Fuoriuscita dall'ano di feci nere, non formate e miste a sangue scuro non digerito, proveniente dalla parte alta del tubo digerente.

MENINGI
- Membrane che avvolgono il cervello e il midollo spinale (dura madre, aracnoide, pia madre).

MENINGITE
- Infiammazione delle meningi (vedi).

MENOPAUSA
- Arresto definitivo del ciclo mestruale.

MENORREA
- Flusso mestruale.

MENORAGGIA
_ Aumento eccessivo della durata e dell'entita' del flusso mestruale.

MESOGASTRIO
- Quadrante centrale dell'addome, corrisponde alla regione ombelicale e periombelicale.

METABOLISMO
- Insieme di tutti i processi biochimici e fisici che riguardano la trasformazione (mantenimento e crescita) del nostro corpo, l'utilizzo dell'energia e l'eleminazione delle sostanze di scarto.

METACARPO
- Porzione della mano compresa tra carpo e dita.

METALLINA
- Lenzuolo di alluminio per la protezione termica del paziente; detta anche coperta isotermica.

METASTASI
- Riproduzione in un'altra parte dell'organismo di un processo tumorale.

METATARSO
- Porzione del piede compreso tra tarso e dita.

METEORISMO
- Gonfiore dell'addome dovuto alla eccessiva presenza di gas nell'intestino.

METRORRAGIA
- Flusso di sangue dalla vagina di origine uterina, che compare al di fuori del periodo mestruale.

MIALGIA
- Dolore loc alizzato ad uno o piu' gruppi muscolari.
Puo' essere di origine virale, traumatica o dovuta ad affaticamento.

MIDOLLO SPINALE
- Porzione del sistema nervoso centrale che a sede nel canale vertebrale e che emette lateralmente i nervi spinali.

MICOSI
- Affezione dovuta alla sviluppo parassitario di un fungo.

MIDRIASI
- Dilatazione estrema della pupilla.

MILZA
- Organo che svolge una funzione regolatrice quantitativa e qualitativa della massa sanguigna.

MIOCARDICO/A
- Riferito al miocardio (vedi).

MIOCARDIO
- Tessuto muscolare striato che costituisce il muscolo del cuore (vedi).

MIOSI
- Contrazione, restringimento del diametro pupillare.

MONONUCLEOSI
- Malattia infettiva che colpisce il sistema linfatico.

MORTALITA'
- Frequenza o percentuale di morte.

MORTE
- Cessazione delle funzioni vitali.
Sono individuabili due successive fasi:
M.clinica: lo stato immediatamente conseguente alla sospensione delle funzione cardiaca e respiratoria in cui le lesioni cellulari e cerebrali non risultano ancora irreversebili.
M.biologica: segue la morte clinica e si identifica con la comparsa di lesioni irreversibili prima di tutto a carico delle cellule cerebrali, che sono le più sensibili alla carenza di ossigeno.
Inizia in un tempo variabile tra i 5 e i 10 minuti dall'ACR.

MSA ( mezzo soccorso avanzato)
- Mezzo di soccorso con personale in grado di effettuare manovre ALS (vedi).

STERNOCLEIDOMASTOIDEO
- Muscolo laterale del collo.


NARCOSI
- Sonno indotto artificialmente

NECROSI
- Processo degenerativo che indica morte cellulare

NECROTICO
- Aggetivo relativo alla necrosi (vedi).

NEFRITE
- Infiammazione del rene.

NEVRALGIA
- Dolore localizzato sul percorso dei nervi.

NEVRITE
- Infiammazione del nervo.

NITRODERIVATI
- Farmaci utilizzati nel trattamento dell'angina e dell'IMA.


O2 (OSSIGENO)
- Gas presente nell'atmosfera e disciolto nel sangue, rappresenta la materia prima per il metabolismo cellulare (metabolismo aerobio).

OCCIPITALE
- Osso della parte posteriore della scatola cranica.

OMERO
- Osso del braccio, dalla spalla al gomito.

OPPIACEI
- Sostanze derivate dall'oppio con azione sedativa, narcotica, antalgica s tupefacente.

ORMONE
- Sostanza secreta da una ghiandola endocrina.

ORTICARIA
- Reazione vascolare cutanea con chiazze leggermente rilevate, rosse o pallide, frequente motivo di prurito.

OSMOSI
- Passaggio di un liquido attraverso una membraba semipermeabile.

OSSIGENOTERAPIA
- Utilizzo dell'ossigeno a scopo terapeutico, somministrato con appositi dispositivi di erogazione.

OTITE
- Infiammazione dell'orecchio.

OTORRAGIA
- Fuoriuscita di sangue dal condotto uditivo esterno.

OTORREA
- Fuoruscita di liquido sieroso trasparente dal condotto uditivo esterno.


PA (Pressione Arteriosa)
- Pressione esercitata dal sangue sulla parete delle arterie.
PA diastolico o minima: e' la PA durante la fase di rilasciamento del cuore:
PA sistolica o massima: e' la PA durante la fase di contrazione del cuore.

PADIGLIONE AURICOLARE
- Parte esterna dell'orecchio.

PALPITAZIONI
- Cardiopalmo (vedi).

PANCREAS
- Ghiandola situata a livello addominale.
Produce insulina ed enzimi digestivi.

PARALISI
- Perdita della funzione motoria di una parte del corpo.

PARAPLEGIA
- Paralisi delle gambe o della meta' inferiore del corpo.

PARASSITA
- Elemento animale o vegetale che vive a spesa di un organismo di un'altra specie al quale puo' anche arrecare danni.

PARENTERALE
- Forma di somministrazione di un farmaco per via iniettiva.

PARESI
- Paralisi lieve o incompleta.

PATELLA (rotula)
- Osso del ginocchio

-PATIA
- Suffisso indicante uno stato di malattia (es.cardio-patia=malattia del cuore).

PATOLOGIA
- Studio delle malattie.

PELVI
- Parte inferiore del tronco, compresa tra ossa iliache del bacino, sacro e coccige.

PERFUSIONE
- Irrorazione.

PERICARDIO
- Sacco membranoso che avvolge il cuore.

PERINEO
- Regione compresa tra genitali e ano.

PERITONEO
- Membrana che avvolge la caita' addominale e circonda i visceri in essa contenuti.

PERONE
- Osso laterale (esterno) della gamba, tra ginocchio e caviglia.

PIASTRINE
- Elementi del sangue fondamentali per i normali processi di coagulazione.

PICCOLO MALE
- Forma di epilessia caratterizzata da una perdita transitoria di coscienza ed eventuali piccole scosse muscolari.

PIROGENO
- Che provoca l'aumento della temperatura corporea.

PLACENTA
- Organo che si sviluppa durante la gravidanza e collega il circolo materno con quello fetale.

PLASMA
- Parte liquida del sangue.

PLEURA
- Sacco costituito da una doppia membrana:
parietale, che riveste interamente la cavita' toracica e viscerale, che ricopre i polmoni.
I due strati sono separati dallo spazio pleurico, anche se, in condizioni normali, essendo le pleure a contatto tra loro, rendono tale spazio virtuale.

PLS (Posizione Laterale di Sicurezza)
- Postura sul fianco del paziente per prevenire l'inalazione del contenuto gastrico in caso di vomito.
Indicata nei casi di incoscienza con funzioni respiratoria e cardiaca non compromesse.

PNEUMOTORACE (PNX)
- Penetrazione di aria nella cavita' pleurica.

POLIOMELITE
- Malattia infettiva, contagiosa.
E' dovuta ad un virus che attacca il sistema nervoso e provoca paralisi.

POLSO
- Parte anatomica di congiunzione tra mano e avambraccio.
- Punto in cui puo' essere palpata la pulsazione delle principali arterie nelle zone in cui decorrono piu' superficialmente (p.carotideo, p.radiale, ecc).

POMO d'ADAMO
- Prominenza della regione anteriore del collo, corrispondente alla cartilagine tiroidea.

POSTURA
- Posizione.

PROFILASSI
- Studio dei metodi e dei mezzi destinati a prevenire una malattia.

PROLASSO
- Spostamento di un viscere o di una sua porzione, con perdita della posizione naturale.

PRONO
- Sdraiato con la faccia e l'addome rivolti verso il basso.

PROSSIMALE
- Vicino (prossimo) al punto di riferimento.

PSICOSI
- Termine generico che indica i disturbi mentali più gravi.

PTC (Prehospital Trauma Care)
- Manovre indicate dalle direttive IRC (Italian Rescuscitation Council) oer il trattamento preospedaliero di pazienti traumatizzati.

PUBE
- Parte anteriore mediale della pelvi.

PULSIOSSIMETRO
- Saturimetro (vedi).


QUADRIPLEGIA (tetraplegia)
Paralisi che colpisce i quattro arti.


RACHIDE
- Vedi colonna vertebrale.

RADIO
- Osso laterale dell'avambraccio, dal gomito al polso.

RAGADE
- Spaccatura o taglio insorti senza un traumatismo.

RANTOLI
- Rumori respiratori anomali udibili quando e' presente liquido all'interno della trachea, dei bronchi e/o dei polmoni.

RCP (Rianimazione cardiopolmonare)
- Insieme di manovre atte ad assicurare pervieta' nelle vie aeree, ventilazione efficace e attivita' di pompa del cuore in pazienti in arresto respiratorio o cardiorespiratorio.

RENI
- Organi situati nella regione lombare, la cui principale funzione è la filtrazione del plasma e la produzione di urina.

RESPIRATORE AUTOMATICO
- Strumento che sostiene l'attivita' respiratoria passiva in un individuo in apnea.

RETTO
- Ultima porzione dell'apparato digerente che termina con l'ano.

RINITE
- Infiammazione della mucosa nasale.

ROTULA
- Sinonimo di patella (vedi).


SACCO AMNIOTICO
- Sacco ripieno di liquido amniotico, che raccoglie il feto durante la gravidanza.

SACRO, osso
- Tratto della colonna vertebrale risultante dalla fusione di cinque vertebre posto tra coccige e tratto lombare.

SARCOMA
- Tumore maligno delle ossa.

SATURIMETRO (Ossimetro)
- Strumento per la misurazione della saturazione in ossigeno dell'emoglobina.

SCAPOLA
- Osso della spalla piatto, triangolare, posto a livello del dorso.

SCIATALGIA
- Dolore che si irradia dalla natica alla coscia e alla gamba; e' dovuto all'infiammazione del nervo sciatico.

SCLERA
- Tunica (parte bianca) che ricopre anteriormente l'occhio.

SCLEROSI
- Indurimento degenerativo di un tessuto o di un organo con progressiva distruzione e perdita di funzionalità dello stesso.

SCOLIOSI
- Deviazione laterale della colonna vertebrale.

SECONDAMENTO
- Fase del parto successiva all'espulsione del feto che porta alla eliminazione della placenta e delle membrane annessiali.

SECREZIONE
- Processo fisiologico di produziome ed emissione delle sostanza elaborate dalle ghiandole.

SEDATIVO
- Sostanza che riduce l'eccitazione o il dolore.
Sinonimo di calmante.

SEGNO
- Manifestazione clicnica (rilevabile) di lesione o malattia.

SEQUENZA
- Successione di eventi od interventi.

SETTICEMIA
- Infezione generalizzata a tutto l'organismo.

SFIGMOMANOMETRO
- Strumento atto alla rilevazione della pressione arteriosa.

SFINTERE
- Anello muscolare che regola un passaggio o chiude un orifizio.

SHOCK
- Genericamente e' una situazione di improvviso scompenso, fisico o mentale.
Scompenso circolatorio acuto che porta ad una ridotta perfusione tissutale con insufficente ossigenazione.
Puo' essere di diversi tipi a seconda della causa
(s.anafilattico, s.cardiogeno, s.ipovolemico, s.settico,
s.neurogeno).

SIBILO
- Rumore respiratorio simile al un fischio causato da ostruzione parziale delle vie aeree.
Tipico dell'asma bronchiale.

SINCOPE
- Disturbo improvviso caratterizzato da riduzione generalizzata della forza muscolare, incapacita' di mantenere la stazione eretta e perdita di coscienza con conseguente caduta a terra del paziente.

SINDROME
- Insieme di sintomi che caratterizzano una malattia, di cui spesso e' sinonimo.

SINTOMO
- Sensazione soggetiva di un evento patologico riferita dal paziente.

SISTEMA NERVOSO
- E' composto da:
SN autonomo (SNA): parte che regola l'attivita' della muscolatura liscia (involontaria), l'attivita' cardiaca e ghiandolare; e' composto a sua volta dal SN simpatico e parasimpatico.
SN centrale (SNC): parte dal SN che comprende il cervelo ed il midollo spinale.
SN periferico (SNP): comprende i nervi e i gangli (gruppi di cellule nervose con funzione di raccordo) esterni al SNC.

SISTEMICO
- Riferito a tutto il corpo.

SOPORE
- Compromissione dello stato di veglia, facilmente reversibile.

SOTTOCUTANEO
- Tessuto sotto l'epidermide.

SPASMO
- Contrazione muscolare involontaria.

STENOSI
- Sintomo di restringiomento.

STERILE
- Libero da microrganismi viventi.

STERNO
- Osso piatto situato nella parte anteriore e mediana della cassa toracia.
Vi si raccordano le c lavicole e le prime sette coste.

STETOSCOPIO
- Strumento per amplificare suoni e rumori corporei.

STIPSI
- Sinonimo di stitichezza.

STOMA o STOMIA
- Orifizio, apertura, anche chirurgica, su una superficie libera.
Il prefisso indica la localizzazione (es. tracheo-stomia).

STOMATITE
- Infiammazione della mucosa che ricopre l'interno della bocca.

STRAPPO (muscolare)
- Lesione che interompe la continuità di un muscolo.

SUDORAZIONE ALGIDA
- Sudorazione con cute fredda. Si associa frequentemente a stati di shock o dolori violenti (es.cardiaci).

SUPINO
- Sdraiato con il volto e l'addome rivolti verso il basso.

SUTURA
- Riunione di due lembi di una ferita, effettuata chirurgicamente con grafette metalliche o filo di seta o di materiale organico bioassorbibile.

SVENIMENTO
- Termine generico per indicare perdita di coscienza.


TAC
- Tomografia Assiale Compiuterizzata.
E' lo studio di uno o più organi per mezzo dei taggi X elaborati ed interpretati dal calcolatore elettronico.

TACHIARITMIA
- Disturbo del ritmo cardiaco con frequenza accelerata.

TACHICARDIA
- Aumento della frequenza cardiaca.
Nell'adulto indica una FC>100/min.
La t.ventricolare è una delle aritmie conosciute dal defibrillatore per le quali è indicato uno shock elettrico.

TACHIPNEA
- Aumento della frequenza respiratoria.
Nell'adulto indica una FR> 20/min.

TALASSEMIA
- Malattia del sangue.

TARSO
- Osso prossimale del piede.

TENDINE
- Fascio connettivale fibroso che rappresenta l'inserizione di un muscolo su un osso.

TERAPIA
- Complesso di misure adottate per eliminare una malattia.

TESSUTO
- Materiale composto da un insieme di cellule.

TETRAPLEGIA
- Sinonimo di quadriplegia (vedi).

TIA
- Transitry Ischemic Attack.
Attacco Ischemico Transitorio

TIBIA
- Osso interno della gamba.

TOPICO
- Medicamento per uso esterno.

TOSSINA
- Sostanza secreta da germi, che si comporta nell'organismo come un veleno.

TRACHEA
- Porzione dell'apparato respiratorio compresa fra laringe e bronchi.

TRACHOSTOMIA
- Intervento chirurgico allo scopo di garantire la pervieta' in casi di ostruzione acuta delle vie aeree superiori, non risolvibile diversamente; consiste in una incisione della cartilagine cricotiroidea della laringe con inserimento di un catatere o cannula atta a permettere il passaggio dell'aria dall'esterno alle vie respiratorie, spontaneammente o tramite ventilazione artificiale.

TRACHEOTOMIA
- Apertura chirurgica nella parte anteriore del collo effettuata durante l'intervento di tracheostomia o come manovra d'emergenza al fine di impedire l'asfissia quando un ostacolo nella laringe impedisce il passaggio dell'aria.

TRAVAGLIO
- Riferito al parto, va dalla comparsa delle contrazioni regolari fino alla espulsione della placenta.

TRICOTOMIA
- Rasatura di peli o capelli.

TRIGEMINO
- Nervo cranico che innerva la faccia.

TRISMA
- Mandibola bloccata per spasmo dei muscoli masticatori.

TROMBO
- Aggregazione di cellule del sangue e fibrina all'interno di un vaso sanguigno.

TROMBOSI
- Formazione, all'interno di un vaso sanguigno o del cuore, di un trombo, con possibile ostruzione parziale o totale del flusso ematico.

TSO (Trattamento sanitario obbligatorio)
- Provvedimento coercitivo con il quale si impone ad un paziente un ricovero necessario, in prsenza di un rifiuto, da parte del paziente a sottopori spontaneamente ad accertamenti e terapie idonee.


ULCERA
- Lesione della pelle o delle mucose.

ULNA
- Osso mediale dell'avambraccio dal gomito al polso.

UREMIA
- Sindrome dovuta ad accumulo nell'organismo di sostanze tossiche.

URETRA
- Ultimo segmento dell'apparato urogenitale che collega la vescica urinaria con l'esterno.

UTERO
- Organo muscolare sede dello sviluppo del feto.


VACCINO
- Preparato che ha la funzione di indurre nel soggetto a cui è stato somministrato uno stato di immunita'.

VAGINA
- Parte dell'apparato genitale femminile tra utero e vulva.
Rappresenta il canale del parto.

VALUTAZIONE
- Rilevazione di segni e sintomi necessari per comprendere la gravita' di un paziente.
Funzione indispensabile che deve precedere qualsiasi provvedimento.

VARICE
- Dilatazione irregolare e permanente di una vena.

VASCOLARE
- Riferto ai vasi sanguigni.

VASO SANGUIGNO
- Termine generico con cui si intendono arterie, vene e capillari.

VENTILAZIONE
- Processo di scambio di aria tra polmoni e ambiente esterno.
V.artificiale: atto di somministrare attivamente aria ad un paziente, con pallone rianimatore di Ambu, con metodo bocca-bocca, con respiratore automatico, ecc.

VENTRICOLO
- Piccola cavita'. Solitamente ci si riferisce alle cavita' inferiori del cuore che mandano il sangue ai polmoni (v.destro) e all'aorta (v.sinistro).

VERTEBRA
- Osso della colonna vertebrale.

VESCICA URINARIA
- Sacco-muscolo membranoso situato nella cavita' pelvica con funzione di raccolta (serbatorio) dell'urina prodotta dal rene a cui e' collegata tramite gli ureteri.

VIE AEREE
- Insieme di condotti che permettono il passaggio dell'aria dall'eterno fino agli alveoli polmonari.

VIRUS
- Microrganismo che causa malattia

VULVA
- Regione degli organi genitali esterni femminili che introduce alla vagina (vedi).


XIFOIDEO
- Processo appuntito che rappresenta l'estremita' inferiore dello sterno.


ZIGOTE
- Cellula che risulta dalla fusione della cellula-uovo con lo spermatozoo che e' penetrato in essa e l'ha fecondata.